IperSpace BIM

IperSpace BIM è una suite completa per il
calcolo strutturale agli elementi finiti BIM oriented.
Consente il calcolo, la verifica e il disegno
di strutture in calcestruzzo, metallo e legno
(dunque anche miste con la coesistenza delle
tre famiglie di materiali).


Scarica la brochure



DOWNLOAD

Ultimi Aggiornamenti

Versione BIM

Setup IperSpace BIM ver. 2.1.0 (Windows 64 bit) 11 Luglio 2019

Setup completo versione 2.1.0 di IperSpace BIM professionale. Il setup è per la piattaforma Windows a 64 bit.

Novità 2.1.0

1. Nel modulo solai, introdotta la possibilità di inserire la lunghezza dei ferri superiori (monconi) nel caso non sia richiesta armatura (per la diminuzione del momento); in precedenza erano inseriti su tutta la campata del travetto
2. Corretto problema che poteva causare l'eliminazione dei Gruppi, dopo la creazione dei solai
3. Corretto calcolo degli spostamenti nel caso di travetti prefabbricati
4. Corretto calcolo delle molle per gli sbalzi singoli
5. Migliorata la generazione della geometria dei solai a partire dalla geometria degli elementi in IperSpace
6. Introdotte nelle verifiche SLE, per travetti gettati in opera, le veriche di deformabilità, la fessurazione e la formazione delle fessure, le tensioni di esercizio
7. Migliorata la stampa delle informazioni per i travetti non verificati
8. Durante l'operazione di copia dei solai introdotta anche la copia del criterio di verifica
9. Corretto problema nella verifica dei plinti che poteva andare in blocco nel caso l'altezza della sezione di verifica non fosse stata sufficiente per il momento assegnato
10. Modificato il progetto dell'armatura dei plinti su pali, tenendo in conto anche del contributo delle armature in X e Y nel calcolo dell'armatura diagonale, per la quale si considera sempre la metà di quella necessaria se fosse la sola presente
11. Introdotto nuovo algoritmo per lo scarico dei carichi dei solai che tiene conto del contorno reale del solaio considerando le traslazioni delle aste
12. Migliorata la visualizzazione della geometria dei solai considerando il contorno reale
13. Introdotto il calcolo e la stampa delle masse rotazionali, per individuare, secondo il punto C.7.4.2 della Circolare, strutture torsionalmente deformabili. Metodo alternativo a quello già esistente in IperSpace
14. Introdotto criterio di ordinamento dello spostamento dei nodi che vengono stampati in ordine decrescente in base al modulo dello spostamento e successivamente al modulo delle rotazioni; questo consente una ricerca più agevole dei gradi di libertà in cui si hanno cinematismi
15. Corretta la verifica a deformabiltà delle aste che considerava una posizione dei momenti non precisa
16. Modificati i minimi copriferri di disegno predefiniti (come da Eurocodici) per le varie classi di esposizione
17. Migliorate le verifiche di duttilità per i pilastri in fondazione in quanto in precedenza l'infittimento delle staffe era esteso anche alla fondazione
18. Introdotti nel database dei coeffiicienti di sicurezza anche quelli relativi alle verifiche di duttilità
19. Modificata la simbologia della tabella sismica sostituendo il "CS" sismico con "Zita"
20. Riguardo agli elementi palo e plinto su palo, assegnati nomi più aderenti alle tipologie esistenti per meglio indicare la tecnica di costruzione del palo
21. Introdotte nuove tipologie di pali come trivellati/pressati con elica continua e tubo chiuso in acciao

Novità 2.0.2

1. Migliorata la stabilità ed ottimizzate le prestazioni

Novità 2.0.1

1. Corretto problema che causava un eccessivo numero di ferri d'armatura nei pali di fondazione
2. Corretta la verifica a deformazione per i solai
3. Modificate le caratteristiche del taglio e del momento resistente per i travetti prefabbricati in funzione degli interassi
4. Possibilità di infittimento per le staffe dei pilastri nelle verifiche di duttilità
5. Introdotto, nei criteri di verifica per la muratura, un coefficiente riduttivo della resistenza della muratura in presenza di un meccanismo di traliccio, valido per murature armate e rinforzate con FRP
6. Corretto problema di orientamento degli sbalzi rispetto alla trave di supporto ai fini del modulo solai
7. Corretto errato posizionamento dei rinforzi FRP per le aste con sezione ad L e T
8. Corretto problema di installazione del link per il collegamento al software IDEA StatiCa Connection
Setup IperSpace BIM ver. 2.1.0 (MacOS) 15 Luglio 2019

Setup completo versione 2.1.0 di IperSpace BIM professionale. Il setup è compatibile con le piattaforme da Mac OSX Lion 10.7 a MacOS Mojave 10.14.

Novità 2.1.0

1. Nel modulo solai, introdotta la possibilità di inserire la lunghezza dei ferri superiori (monconi) nel caso non sia richiesta armatura (per la diminuzione del momento); in precedenza erano inseriti su tutta la campata del travetto
2. Corretto problema che poteva causare l'eliminazione dei Gruppi, dopo la creazione dei solai
3. Corretto calcolo degli spostamenti nel caso di travetti prefabbricati
4. Corretto calcolo delle molle per gli sbalzi singoli
5. Migliorata la generazione della geometria dei solai a partire dalla geometria degli elementi in IperSpace
6. Introdotte nelle verifiche SLE, per travetti gettati in opera, le veriche di deformabilità, la fessurazione e la formazione delle fessure, le tensioni di esercizio
7. Migliorata la stampa delle informazioni per i travetti non verificati
8. Durante l'operazione di copia dei solai introdotta anche la copia del criterio di verifica
9. Corretto problema nella verifica dei plinti che poteva andare in blocco nel caso l'altezza della sezione di verifica non fosse stata sufficiente per il momento assegnato
10. Modificato il progetto dell'armatura dei plinti su pali, tenendo in conto anche del contributo delle armature in X e Y nel calcolo dell'armatura diagonale, per la quale si considera sempre la metà di quella necessaria se fosse la sola presente
11. Introdotto nuovo algoritmo per lo scarico dei carichi dei solai che tiene conto del contorno reale del solaio considerando le traslazioni delle aste
12. Migliorata la visualizzazione della geometria dei solai considerando il contorno reale
13. Introdotto il calcolo e la stampa delle masse rotazionali, per individuare, secondo il punto C.7.4.2 della Circolare, strutture torsionalmente deformabili. Metodo alternativo a quello già esistente in IperSpace
14. Introdotto criterio di ordinamento dello spostamento dei nodi che vengono stampati in ordine decrescente in base al modulo dello spostamento e successivamente al modulo delle rotazioni; questo consente una ricerca più agevole dei gradi di libertà in cui si hanno cinematismi
15. Corretta la verifica a deformabiltà delle aste che considerava una posizione dei momenti non precisa
16. Modificati i minimi copriferri di disegno predefiniti (come da Eurocodici) per le varie classi di esposizione
17. Migliorate le verifiche di duttilità per i pilastri in fondazione in quanto in precedenza l'infittimento delle staffe era esteso anche alla fondazione
18. Introdotti nel database dei coeffiicienti di sicurezza anche quelli relativi alle verifiche di duttilità
19. Modificata la simbologia della tabella sismica sostituendo il "CS" sismico con "Zita"
20. Riguardo agli elementi palo e plinto su palo, assegnati nomi più aderenti alle tipologie esistenti per meglio indicare la tecnica di costruzione del palo
21. Introdotte nuove tipologie di pali come trivellati/pressati con elica continua e tubo chiuso in acciao

Novità 2.0.2

1. Migliorata la stabilità ed ottimizzate le prestazioni

Novità 2.0.1

1. Corretto problema che causava un eccessivo numero di ferri d'armatura nei pali di fondazione
2. Corretta la verifica a deformazione per i solai
3. Modificate le caratteristiche del taglio e del momento resistente per i travetti prefabbricati in funzione degli interassi
4. Possibilità di infittimento per le staffe dei pilastri nelle verifiche di duttilità
5. Introdotto, nei criteri di verifica per la muratura, un coefficiente riduttivo della resistenza della muratura in presenza di un meccanismo di traliccio, valido per murature armate e rinforzate con FRP
6. Corretto problema di orientamento degli sbalzi rispetto alla trave di supporto ai fini del modulo solai
7. Corretto errato posizionamento dei rinforzi FRP per le aste con sezione ad L e T
8. Corretto problema di installazione del link per il collegamento al software IDEA StatiCa Connection
Setup Collegamento IDEA StatiCa Connection ver. 2.0.0 (Windows 64 bit) 29 Aprile 2019

Setup per il collegamento di IperSpace BIM versione 2.x al software IDEA StatiCa Connection, per il calcolo e verifica delle unioni in acciaio complesse. Il setup è per la piattaforma Windows a 64 bit.

Setup IperSpace BIM ver. 1.1.0 (MacOS) 18 Settembre 2018

Setup completo versione 1.1.0 di IperSpace BIM professionale. Il setup è compatibile con le piattaforme da Mac OSX Lion 10.7 a MacOS High Sierra 10.13.

Novità 1.1.0

1. Aggiunto messaggio di forze sismiche nulle per calcolo sismico statico (nel caso di quota massima della struttura inferiore o uguale a zero)
2. Corretto problema di memoria in fase di calcolo (interfaccia matrici matlab)
3. Aggiunto nome della combinazione nell'intestazione della tabella "Info reazioni vincolari"
4. Correzione sui nodi dei solai che in alcuni casi non venivano individuati correttamente
5. Migliorata la copia degli oggetti
6. Eliminato messaggio di impalcati privi di massa nel caso di calcolo non sismico
7. Riguardo ai rinforzi RFP delle aste, corretto problema sul trasferimento dei materiali al modulo di verifica
8. Nella verifica dei nodi aggiunta la possibilità di verificarli con la formula 7.4.10, oppure con le 7.4.11/7.4.12
9. Introdotta per la NTC 2018 la verifica delle aste di collegamento anche su suolo di tipo A
10. Corretto calcolo confinamento pilastri in presenza di staffe a 4 braccia
11. Corretta errata determinazione del periodo T1 nella formula 7.4.14 (Pareti)
12. Migliorata verifica e disegno delle pareti, introducendo il taglio come da norma (cfr fig. 7.4.5 Par. 7.4.4.5.1)
13. Introdotta verifica delle pareti per strutture non dissipative (nelle norme NTC 2018 per q<1.5, NTC 2008/3274 per q=1)
14. Per i criteri di verifica dei plinti su pali e pali sdoppiata l'armatura minima dei pali in minimo superiore e minimo fusto; la lunghezza del tratto superiore è individuata attrverso il numero dei diametri stabiliti nel criterio
15. Corretto riferimento normativo nella relazione del "Piano di Manutenzione"
16. Corretto problema di possibile blocco sulla modifica degli scenari nel caso fossero stati importati
17. Aggiunta tolleranza per facilitare l'aggancio automatico dei muri inSide, PEDA, XLam, ecc.
18. Corretto problema nella selezione con finestra che in alcuni casi aggiungeva anche gli oggetti nascosti
19. Corretto problema nella selezione degli oggetti nella vista grafica nel caso di perdita del focus nella finestra attiva
20. Eliminato problema nella cattura delle immagini che in certi casi poteva causare il blocco del programma
Setup IperSpace BIM ver. 1.1.0 (Windows 64 bit) 18 Settembre 2018

Setup completo versione 1.1.0 di IperSpace BIM professionale. Il setup è per la piattaforma Windows a 64 bit.

Novità 1.1.0

1. Aggiunto messaggio di forze sismiche nulle per calcolo sismico statico (nel caso di quota massima della struttura inferiore o uguale a zero)
2. Corretto problema di memoria in fase di calcolo (interfaccia matrici matlab)
3. Aggiunto nome della combinazione nell'intestazione della tabella "Info reazioni vincolari"
4. Correzione sui nodi dei solai che in alcuni casi non venivano individuati correttamente
5. Migliorata la copia degli oggetti
6. Eliminato messaggio di impalcati privi di massa nel caso di calcolo non sismico
7. Riguardo ai rinforzi RFP delle aste, corretto problema sul trasferimento dei materiali al modulo di verifica
8. Nella verifica dei nodi aggiunta la possibilità di verificarli con la formula 7.4.10, oppure con le 7.4.11/7.4.12
9. Introdotta per la NTC 2018 la verifica delle aste di collegamento anche su suolo di tipo A
10. Corretto calcolo confinamento pilastri in presenza di staffe a 4 braccia
11. Corretta errata determinazione del periodo T1 nella formula 7.4.14 (Pareti)
12. Migliorata verifica e disegno delle pareti, introducendo il taglio come da norma (cfr fig. 7.4.5 Par. 7.4.4.5.1)
13. Introdotta verifica delle pareti per strutture non dissipative (nelle norme NTC 2018 per q<1.5, NTC 2008/3274 per q=1)
14. Per i criteri di verifica dei plinti su pali e pali sdoppiata l'armatura minima dei pali in minimo superiore e minimo fusto; la lunghezza del tratto superiore è individuata attrverso il numero dei diametri stabiliti nel criterio
15. Corretto riferimento normativo nella relazione del "Piano di Manutenzione"
16. Corretto problema di possibile blocco sulla modifica degli scenari nel caso fossero stati importati
17. Aggiunta tolleranza per facilitare l'aggancio automatico dei muri inSide, PEDA, XLam, ecc.
18. Corretto problema nella selezione con finestra che in alcuni casi aggiungeva anche gli oggetti nascosti
19. Corretto problema nella selezione degli oggetti nella vista grafica nel caso di perdita del focus nella finestra attiva
20. Eliminato problema nella cattura delle immagini che in certi casi poteva causare il blocco del programma

Crea il tuo bundle

Scegli i plug-in di cui hai bisogno e componi il tuo pacchetto completamente personalizzato secondo le tue esigenze!

Guarda il listino

Contattaci



Time Edition

Con la Time Edition paghi solo per il tempo in cui lo usi!
IperSpace BIM è il software pensato per adattarsi totalmente ai tuoi tempi.

Scopri tutti i tagli







   Acquisti telefonici: 0824 87 43 92