Così come già introdotto dal D.M. 14 gennaio 2008 (Norme Tecniche per le Costruzioni) e Circolare esplicativa 2 febbraio 2009, n. 617/2009 anche le NTC 2018 ribadiscono (art. 10.1) l’importanza e l’obbligatorietà di allegare al progetto esecutivo il Piano di manutenzione delle strutture.

Il testo è un documento allegato al progetto strutturale in cui sono contenute le tempistiche, la pianificazione ed il programma con cui sarà realizzata l’attività di manutenzione affinché nel tempo si mantenga il livello prestazionale, di efficienza e di valore economico.

I documenti del piano di manutenzione delle strutture

I documenti contenuti dal piano di manutenzione sono:

  • manuale d’uso, che contiene le informazioni necessarie a conoscere le modalità di fruizione del bene edilizio;
  • manuale di manutenzione, che si riferisce alla manutenzione delle parti più importanti dell’opera da realizzare;
  • programma di manutenzione, che prevede per ogni unità tecnologica i controlli da effettuare, la periodicità e le risorse necessarie.
  • c1) il sottoprogramma delle prestazioni prende in considerazione, per ciascuna classe di requisito di seguito riportata, le prestazioni fornite dall’opera nel corso del suo ciclo di vita.
  • c2) il sottoprogramma dei controlli definisce il programma delle verifiche e dei controlli, al fine di rilevare il livello prestazionale (qualitativo e quantitativo) nei successivi momenti della vita dell’opera;
  • c3) il sottoprogramma degli interventi di manutenzione riporta in ordine temporale i differenti interventi di manutenzione, al fine di fornire le informazioni per una corretta conservazione della struttura

Il manuale d’uso è un documento dettagliato in cui si specifica una metodica di ispezione dei manufatti che individua sulla base dei requisiti fissati dal progettista in fase di redazione del progetto, la serie di guasti che possono influenzare la durabilità del bene e per i quali, un intervento manutentivo potrebbe rappresentare allungamento della vita utile e mantenimento del valore patrimoniale. Il manuale di manutenzione rappresenta lo strumento con cui l’esperto si rapporta con il bene in fase di gestione di un contratto di manutenzione programmata. Il programma infine è lo strumento con cui, chi ha il compito di gestire il bene, riesce a programmare le attività in riferimento alla previsione del complesso di interventi inerenti la manutenzione di cui si presumono la frequenza, gli indici di costo orientativi e le strategie di attuazione nel medio e nel lungo periodo.

Scopri come redigere un piano di manutenzione delle strutture con IperSpace BIM, il software di calcolo strutturale agli elementi finiti BIM oriented per cemento armato, acciaio, legno e muratura.

Consulenza continua


Hai bisogno di aiuto o informazioni?
Contatta il nostro team di assistenza
clienti.

Personal Edition

Vuoi provare gratuitamente i nostri software?

Scarica le versioni per uso non professionale:

IperSpace BIM

Monolith 3



   Acquisti telefonici: 0824 87 43 92